La decorrenza dell’aggiornamento deve essere calcolata dalla data di effettuazione del corso.
Qualora la formazione costituisca a tutti gli effetti un titolo abilitativo all’esercizio della funzione esercitata, tale funzione deve ritenersi non esercitabile se non viene completato l’aggiornamento riferito al periodo indicato dalle specifiche norme. L’assenza della regolare frequenza ai corsi di aggiornamento, qualora previsti, non fa venir meno il credito formativo maturato dalla regolare frequenza ai corsi abilitanti e il completamento dell’aggiornamento, pur se effettuato in ritardo, consente di ritornare ad eseguire la funzione esercitata.

L’obbligo di aggiornamento va preferibilmente distribuito nell’arco temporale di riferimento e si applica anche a coloro che abbiano frequentato i corsi di cui all’articolo 3 del decreto ministeriale 16 gennaio 1997. Al fine di consentire la piena ed effettiva attuazione degli obblighi di cui al presente accordo, in coerenza con la previsione in materia di valutazione dei rischi di cui all’articolo 28, comma 3-bis, del D.Lgs. n. 81/08, in caso di inizio di nuova attività il datore di lavoro che intende svolgere, nei casi previsti dal decreto stesso, i compiti del servizio di prevenzione e protezione dai rischi deve completare il percorso formativo di cui al presente accordo entro e non oltre novanta giorni dalla data di inizio della propria attività.

 

ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO

AGGIORNAMENTO RSPP DATORE DI LAVORO RISCHIO BASSO 6 ORE

|||::
Via Nobili Pastorio, 2 46043 Castiglione delle Stiviere MN
Iscriviti o richiedi informazioni

Iscriviti o richiedi informazioni

Compila il form per richiedere informazioni oppure iscriverti all'evento.
(indicare le informazioni riguardo i partecipanti e il convegno/corso a cui si è interessati)