Salute e sicurezza sul lavoro: novità, modifiche al D.Lgs. 81/2008 e prospettive future

 In riferimento al D.L. 21 ottobre 2021, n. 146 e dalla successiva Legge di Conversione n. 215 del 17 dicembre 2021

 Sistema informativo nazionale per la prevenzione nei luoghi di lavoro e nuovo assetto della vigilanza

  • Le novità in materia di sospensione dell’attività imprenditoriale (e la loro Interpretazione nelle circolari n. 3 e 4 dell’INL)
  • Obblighi del datore di lavoro e del dirigente
  • Obblighi del preposto
  • Novità in ambito formativo:
  • Nuovo Accordo Stato-Regioni entro il 30 giugno 2022
    • L’individuazione della durata, dei contenuti minimi e delle modalità della formazione obbligatoria a carico del datore di lavoro;
    • L’individuazione delle modalità della verifica finale di apprendimento obbligatoria per i discenti di tutti i percorsi formativi e di aggiornamento obbligatori

in materia di salute e sicurezza sul lavoro e di quelle delle verifiche di efficacia della formazione durante lo svolgimento della prestazione lavorativa’.

  • Formazione obbligatoria per DDL (come Datore di lavoro non come RSPP).
  • Formazione preposti biennale ed in presenza.
  • Nuove indicazioni per l’addestramento.
  • Protocollo nazionale di regolamentazione del “lavoro agile”

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 21 ottobre 2021, n. 146